Saltare la navigazione

DBMS

La gestione diretta degli archivi è svolta da Data Base Management System o DBMS

Sistema di gestione del Database.

dbmsSi preoccupa di gestire l'insieme dei dati compresa la loro definizione e il modo con cui sono trattati, modificati, inseriti, cancellati, aggiornati, conservati e su quali supporti fisici devono essere memorizzati.

E' pertanto un software integrato al database che funge da interfaccia fra l'utente  la sua applicazione e i dati.

Si preoccdupa di soddisfare le richieste dell'applicazione in modo sicuro e affidabile, senza dare origine a errori, incongruenze e inconsistenze e ottimizzando i tempi di risposta e la memoria utilizzanda senza inutili sprechi dovuti spesso ad una ridondanza inutile delle infomazioni conservate.

Ridondanza dei dati : Dati ripetuti più volte che se non sintetizzati posso dare origine a spreco di memoria e errori negli aggiornamenti o nei movimenti.

Il DBMS svolge per questo un ruolo fondamentale in quanto distingue le potenzialità e le qualità per ogni produttore.

Nel mercato informatico esistono diversi sistemi proposti dalle software house, citiamo ad esempio SQL Server, MYsql, ORACLE, Informix, Coldfusion, sicuramente conosciuti dagli addetti ai lavori per le grandi funzionalità ed alte prestazioni.

Vediamo ora quali sono le caratteristiche basilari che distinguono un sistema valido:

  • innanzi tutto la velocità nel ritrovare facilmente le informazioni desiderate attraverso tutti i possibili criteri di ricerca;
  • importante anche la consistenza degli archivi. I dati, infatti, devono essere sempre espressivi ed utilizzabili;
  • Non di meno la sicurezza dei dati, e cioè impedire che il database sia danneggiato da interventi esterni, anche accidentali;
  • In ultimo, ma non meno importante, l’integrità dei dati, ossia garantire che le operazioni effettuate da altri utenti autorizzati non provochino una perdita di consistenza ai dati stessi.

Nel corso utilizzeremo Microsoft Access per diverse motivazioni, principalmente perché si tratta di uno dei database più diffusi e perché essendo di tecnologia Microsoft è garantito un certo livello di compatibilità e prestazioni con ASP, ma anche perché è parente stretto di altri due database: Microsoft Data Engine (distribuito anch’esso con Office) ed SQL Server che rappresentano l’evoluzione naturale a partire da Access.

Molti indicano Access come uno strumento limitato nel web ma tenete sempre in considerazione che fino a quando non si ha un elevato numero di utenze nel web, più o meno da cento utenti giornalieri in su, e un numero di record sopra i 15000 per tabella, Access esegue i compiti richiesti in maniera più che soddisfacente.

Caratteristiche fondamentali

  • Deve poter gestire grandi quantità di dati.
    Se la quantità di dati eccede la dimensione della memoria centrale allora devono gestire anche la memoria secondaria.
    Cioè deve riuscire a manipolare grandi spazi di memoria o di disco prestando attenzione all'efficenza.
    Ad esempio in un sistema Real Time i dati devono essere disponibili in pochissimo tempo anche se in archivio ci sono milioni di dati. (Problema del Big Data)
  • Deve garantire la condivisione dei dati in modo da poter essere usati da applicazioni e utenti diversi secondo le proprie modalità.
    Deve fare attenzione al fatto che spesso le attività possono diventare incompatibili fra loro e pertanto bisogna in qualche modo coordinare gli accessi per evitare di fornire ad un utente dati errati o non aggiornati.
    (Es. se modifico il conto corrente aggiungendo del contante prima di un prelievo maggiore del saldo attuale allora le due operazioni potranno essere entrambe soddisfatte.Se faccio il contrario il prelievo non potà essere soddisfatto con consuegente bocco del conto che impedirà anche il successivo versamento).
  • Deve garantire la persistenza dei dati in modo da durare nel tempo indipendentemente dalle applicazioni cle li hanno creati. (cioè terminata l'applicazione i dati devono continuare ad esistere per essere usati da future applicazioni).
  • Deve fornire inoltre meccanismi che peremttano l'affidabilità dei dati.
    (inutile conservare nel tempo dati inaffidabili perchè errati, corrotti o modificati da utenti male intenzionati con applicazioni non autorizzate o sempliocemente da utenti incauti o incapaci che hanno potuto accedere a dati senza avere i privilegi di accesso per quei dati.
  • Deve perciò gestire il controllo degli accessi per assicurare che i dati siano visibili solo a persone o gruppi di utenti autorizzati ad usare le loro applicazioni con sicurezza su quei dati.
  • Deve offrire all'utente diverse funzionalità che lo aiutino nella gestione e lo sviluppo di applicazioni.
    (ad esempio può offrire interfacce grafiche per l'amministrazione)

La gestione diretta degli archivi è svolta dal Data Base Management System o DBMS,

ovvero un software integrato al database, che si occupa di interagire tra l’utente esterno ed i dati veri e propri.

Il DBMS svolge per questo un ruolo fondamentale in quanto distingue le potenzialità e le qualità per ogni produttore.

Nel mercato informatico esistono diversi sistemi proposti dalle software house, citiamo ad esempio SQL Server, MYsql, ORACLE, Informix, Coldfusion, sicuramente conosciuti dagli addetti ai lavori per le grandi funzionalità ed alte prestazioni.

Vediamo ora quali sono le caratteristiche basilari che distinguono un sistema valido:

  • innanzi tutto la velocità nel ritrovare facilmente le informazioni desiderate attraverso tutti i possibili criteri di ricerca;
  • importante anche la consistenza degli archivi. I dati, infatti, devono essere sempre espressivi ed utilizzabili;
  • Non di meno la sicurezza dei dati, e cioè impedire che il database sia danneggiato da interventi esterni, anche accidentali;
  • In ultimo, ma non meno importante, l’integrità dei dati, ossia garantire che le operazioni effettuate da altri utenti autorizzati non provochino una perdita di consistenza ai dati stessi.

Nel corso utilizzeremo Microsoft Access per diverse motivazioni, principalmente perché si tratta di uno dei database più diffusi e perché essendo di tecnologia Microsoft è garantito un certo livello di compatibilità e prestazioni con ASP, ma anche perché è parente stretto di altri due database: Microsoft Data Engine (distribuito anch’esso con Office) ed SQL Server che rappresentano l’evoluzione naturale a partire da Access.

Molti indicano Access come uno strumento limitato nel web ma tenete sempre in considerazione che fino a quando non si ha un elevato numero di utenze nel web, più o meno da cento utenti giornalieri in su, e un numero di record sopra i 15000 per tabella, Access esegue i compiti richiesti in maniera più che soddisfacente.

Questo articolo è sotto la licenza Licenza Creative Commons Attribution Share Alike 4.0